News & Press

ADI: nuova sede
Entro il 2013 l’ADI avrà una nuova sede nazionale a Milano, e soprattutto gli uffici dell’associazione e della Fondazione ADI per il Design Italiano saranno finalmente riuniti con la sede, aperta al pubblico, della Collezione storica del Premio Compasso d’Oro. Lo ha annunciato il 7 luglio il sindaco di Milano Letizia Moratti, che con l’assessore comunale allo Sviluppo del territorio Carlo Masseroli ha messo a punto l’operazione di ristrutturazione urbana da cui nascerà la nuova sede: il futuro Polo di Porta Volta.

La nuova sede nazionale di ADI sarà ospitata in un complesso di edifici industriali e per uffici in via Ceresio, a poche centinaia di metri dall’attuale sede di via Bramante, utilizzato per molti anni dall’Enel. 

Quasi interamente dismessa dagli usi industriali, l’area, nei progetti promossi dal Comune di Milano, sarà bonificata e interamente ristrutturata, per ospitare progetti di edilizia convenzionata e privata, zone a verde pubblico, una piazza e la sede dell’ADI con la sua Collezione storica.



 

Nel progetto degli architetti Massimo Bodini e Giancarlo Perotta la sede nazionale dell’associazione sarà ospitata in alcuni edifici costruiti, all’inizio del secolo, per ospitare le rimesse dei tram a cavalli milanesi: oltre 1.500 metri quadrati per esposizioni permanenti e temporanee, una sala congressi, un bar ristorante, una galleria-giardino d’inverno, con i relativi uffici e servizi. In totale 4.600 metri quadrati di superficie, su tre piani fuori terra e uno interrato.

La ristrutturazione, che riguarda un’ampia area cittadina, dalla via Procaccini al piazzale del Cimitero Monumentale alla via Ceresio, è già iniziata. La delibera definitiva, che assegna a una società privata l’incarico di completare il progetto, sarà presentata per l'approvazione alla giunta comunale nel prossimo autunno.


   



Il sopralluogo sul sito dove sarà allestita la nuova sede dell'ADI: in alto, il sindaco Moratti con l'assessore Masseroli. Sotto il presidente della Fondazione ADI Cutolo, la presidente ADI Bocchietto e Massimo Arlechino, presidente della Fondazione Valore Italia e membro del CdA della Fondazione ADI. (Foto Alessandra Fontaneto)

 

La nuova sede dell’ADI, come ha sottolineato il sindaco Moratti, sarà il perno della nuova valorizzazione, ambientale e culturale, di tutto il futuro Polo di Porta Volta, e costituirà un motivo di interesse in più per la città e per chi la visita per lavoro o per turismo, anche nella prospettiva dell’Expo 2015.

“Si tratta di un evento epocale”, afferma la presidente nazionale Luisa Bocchietto. “Vogliamo condividere questa gioia con la città, ringraziando tutti coloro che ci hanno accompagnato negli ultimi mesi in questo percorso di ricerca e dire 'Grazie Milano!'”

Per il presidente della Fondazione ADI Giovanni Cutolo si tratta della felice conclusione di un percorso che parte da lontano: “L'itinerario iniziato con le mostre organizzate in occasione di Torino World Design Capital  nel 2008, che continuerà con la programmata celebrazione del XXII Compasso d'Oro e l'esposizione della Collezione Compasso d'Oro a Roma per il Centocinquantenario dell'unità d'Italia, si concluderà con l'apertura della nuova sede espositiva a Milano”.

 

In alto: il sindaco di Milano Letizia Moratti con la presidente nazionale ADI Luisa Bocchietto. (Foto Dario Moretti)