News & Press

Architetti e architetture
Un percorso di promozione del confronto progettuale si apre anche quest’anno con gli eventi del ciclo ‘Storie di architetti e architetture’, dedicato ad alcuni tra i più importanti anniversari dell’architettura moderna italiana che cadono quest’anno: “Storie di architetti e architetture”, promosso da Ceramiche Refin, ha lo scopo di valorizzare i migliori architetti del Novecento attraverso una serie di conferenze e visite esclusive alle più significative architetture italiane.

Le conferenze, a cura di Emanuele Piccardo, critico di architettura, si tengono a partire dal prossimo marzo presso Refin Studio, lo spazio istituzionale milanese di Ceramiche Refin a Milano. Parallelamente agli incontri il progetto prevede visite esclusive a inviti ad architetture solitamente non aperte al pubblico, per stabilire un rapporto diretto con le architetture e i loro committenti o attuali proprietari.

Le conferenze 2019, da marzo a ottobre, sono dedicate a protagonisti assoluti della storia dell’architettura come Paolo Soleri, Giancarlo De Carlo, Vittoriano Viganò e la fondazione della discoteca radicale Space Electronic a Firenze ad opera del gruppo 9999.

Le visite alle residenze, da maggio a luglio, prevedono, per De Carlo e Viganò, le visite a Ca’ Romanino, sui colli urbinati, e alla Casa La Scala a San Felice del Benaco sul Lago di Garda (in alto a destra). La prima residenza è l’unica casa privata disegnata da Giancarlo De Carlo, progettata nel 1968 per il filosofo Livio Sichirollo, assessore all’urbanistica di Urbino. Casa La Scala fu invece realizzata da Vittoriano Viganò per l’artista e direttore della rivista L’Architecture d’aujourd’hui André Bloc. Saranno anche organizzate visite al complesso di vacanza Torre del Mare, realizzato nel 1954 a Bergeggi, sulla riviera ligure, dall’architetto Mario Galvagni, e alla Fabbrica Ceramica Artistica Solimene, progettata da Paolo Soleri nel 1954 a Vietri sul Mare.
 

Il calendario di Storie di architetti e architetture 2019