News & Press

I numeri del Salone 2018
434.509 presenze in 6 giorni, 188 i paesi di provenienza dei visitatori della manifestazione mondiale del settore dell'arredamento. Rispetto all’edizione 2016 (l'ultima dedicata come quella di quest'anno alla cucina e al bagno, l'aumento è stato del 17 per cento, mentre rispetto all'edizione 2017 è stato del 26 per cento.

Alle quattro manifestazioni (Salone del Mobile, del Complemento d'arredo, Eurocucina e Salone del Bagno) hanno partecipato 1.841 espositori, di cui il 27 per cento non italiani, provenienti da 33 paesi. 650 i designer designer under 35 del SaloneSatellite.

 
La mostra in piazza del Duomo, progettata dal Salone insieme con lo studio Carlo Ratti Associati. (Courtesy Salone del Mobile.Milano/Andrea Mariani)

 
In città la mostra Living Nature. La natura dell’abitare, che resta aperta fino al 25 aprile 2018  in piazza del Duomo, ha avuto finora in media di oltre duemila visitatori al giorno. Tutto il verde che costituisce la mostra (ventitré specie di alberi ad alto fusto, composizioni da orto con piante e flora tipiche) ssrà donato alla città di Milano.


 
La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati incontra al Salone il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e i presidenti di FederlegnoArredo, Emanuele Orsini, e del Salone, Claudio Luti. (Courtesy Salone del Mobile.Milano/Francesco Rucci)
 
 
Soddisfazione espressa sia dal presidente del Salone, Claudio Luti ("Un momento unico, in cui impresa e cultura diventano modello virtuoso di un’Italia che funziona, dove sistema industriale e istituzioni procedono a passo sincrono in nome di un fine comune") sia dal presidente di FederlegnoArredo e di Federlegno Arredo Eventi Emanuele Orsini, che ha sottolineto la presenza al Salone di numerosi leader politici nel delicato momento istituzionale di queste settimane: "Tutte le forze politiche incontrate in questi giorni hanno confermato vicinanza a un settore, quello della filiera legno-arredo, cruciale per la crescita del paese, e hanno sottolineato la necessità di mettere in campo politiche industriali organiche ed efficaci, irrinunciabili per un pilastro del made in Italy che da solo vale il 5% del PIL".
 
La prossima edizione si terrà dal 9 al 14 aprile 2019.
 
 
In alto a destra: l'ingresso del Salone 2018 (Courtesy Salone del Mobile.Milano/Luca Fiammenghi)