News & Press

Libri-gioco: due borse di studio
Favorire la conoscenza delle tecniche di produzione dei libri-gioco per la prima infanzia: è lo scopo di due borse di studio annuali, in palio atravreso il bando " I libri-gioco si fanno con le macchine", che prevedono un’esperienza lavorativa e formativa in cartotecnica con personale specializzato.

Le due borse di studio, di 5.000.00 euro lordi ciascuna, sono destinate a giovani sotto i trent’anni residenti in Lombardia o che in Lombardia abbiano conseguito o stiano conseguendo una laurea triennale o quinquennale a indirizzo artistico o tecnico, o abbiano frequentato o stiano frequentando un corso attivato da istituzioni milanesi legate all’editoria, oppure infine che abbiano conseguito un diploma in ambiti coerenti con le finalità della borsa di studio

Al centro dell'iniziativa ci sono i libri-gioco per la prima infanzia ma il bando è rivolto a chiunque sia interessato agli aspetti della produzione cartotecnica, in tutti i vari ambiti della progettazione e produzione editoriale.

Le borse di studio sono messe a disposizione dall'Associazione Ts'Ai Lun 105, fondata da Loredana Farina, già fondatrice di La Coccinella Edizioni, una delle più celebri e originali case editrici italiane di libri per bambini.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 settembre. Una seconda edizione dell'iniziativa è prevista nel  2018.
 

Informazioni