News & Press

Ospiti inaspettati
Aperte al design fino al 2 maggio le quattro “case museo” di Milano: quattro storiche dimore cittadine che sono diventate, con il loro patrimonio di arredi e opere d'arte, musei aperti al pubblico. Il Museo Bagatti Valsecchi, Casa Boschi di Stefano, Villa Necchi Campiglio e Museo Poldi Pezzoli presentano, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e Cosmit, la mostra Ospiti inaspettati: oltre duecento progetti, tra oggetti ed elementi di arredamento.

Nella mostra, a cura di Beppe Finessi, con la collaborazione di Cristina Miglio e con l'immagine coordinata di Italo Lupi, il design si affianca alle opere e agli spazi creati nel tempo dai fondatori e si confronta con i modelli dell'abitare del passato.

Tra le altre, opere di Ron Arad, Tord Boontje, Ronan & Erwan Bouroullec, Andrea Branzi, Fernando & Humberto Campana, David Chipperfield, Konstantin Grcic, Herzog & De Meuron, Alessandro Mendini, Jasper Morrison, Fabio Novembre, Gaetano Pesce, Ettore Sottsass, Philippe Starck, Patricia Urquiola.

In occasione della mostra un volume, anch'esso a cura di Beppe Finessi con la grafica di Italo Lupi,  presenta le immagini degli oggetti esposti ambientati nelle sale delle quattro case museo. Insieme con le schede delle opere esposte presenta saggi di saggi e testimonianze, tra cui scritti di Giampiero Bosoni e di Alessandro Mendini.

 

Ospiti inaspettati
Case di ieri, design di oggi
11 marzo-2 maggio
Museo Bagatti Valsecchi, via Santo Spirito 10, Milano
Casa Museo Boschi-Di Stefano, via Giorgio Jan 15, Milano
Villa Necchi Campiglio, via Mozart 14, Milano
Museo Poldi Pezzoli, via Manzoni 12, Milano