News

Fare è Pensare è Fare
È aperta a Milano fino all'11 settembre una mostra dedicata all’artigianato coreano come ricerca di un nuovo valore per il fare manuale nell’epoca in cui molta della produzione è affidata ai robot. 'Fare è Pensare è Fare' ('Making is Thinking is Making') analizza i significati e i valori trasmessi dall’artigianato e cerca di delinearne un futuro possibile.

La ricerca parte da una citazione dal libro L’uomo artigiano del sociologo Richard Sennett: Making is thinking, “Fare è pensare”. Il rapporto che intercorre tra il fare e il pensiero è stato analizzato raccogliendo dati con interviste ad artigiani, designer, artisti, teorici e programmatori, in un processo di intelligenza collettiva attraverso il quale la mostra si propone di scoprire e presentare la pubblico un nuovo universo dell’artigianato.  Al palazzo della Triennale di Milano 29 designer affrontano il tema dell' intelligenza collettiva in un itinerario che invita anche i visitatori a comporre un’opera da esporre.

La mostra è organizzata in occasione della XXI Triennale da KCDF (Korea Craft & Design Foundation), emanazione del Ministero della Cultura, Sport e Turismo della Repubblica di Corea. La curatrice è Hong Bora, direttrice della Galleria Factory di Seul.

A settembre è prevista anche, con il titolo Creative Relationship, una serata a inviti, con il patrocinio dell'ADI, in cui gli esponenti dell’imprenditoria e del design italiani potranno incontrare direttamente la realtà artigianale coreana.

 

Fare è Pensare è Fare
Making is Thinking is Making

12 aprile - 11 settembre
Plazzo della Triennale
v.le Alemagna 6, Milano

Ingresso libero