News

Una casa aperta al mondo del design
E' aperto il concorso di idee per gli spazi destinati ad accogliere in permanenza gli oggetti della Collezione storica del Compasso d’Oro: lo bandisce l’ADI con il Comune di Milano e con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Milano, della Consulta regionale lombarda degli Ordini degli Architetti e delle associazioni di AIAP, AIPI e IDEA. Lo spazio, all’interno della nuova sede dell’ADI che si aprirà nel 2015, nell’area in corso di ristrutturazione tra via Bramante e vie Ceresio, sarà uno dei punti forti del nuovo centro, destinato a diventare un riferimento internazionale per il design a Milano.

Il concorso chiede idee per esporre al pubblico la Collezione storica: un insieme di oggetti che rappresentano il meglio di sessant’anni di design italiano, raccolti secondo una prospettiva unica: il giudizio dei contemporanei. Questa testimonianza di cultura richiede un’attenzione progettuale particolare per essere finalmente valorizzata come merita e l’occasione è tra le più importanti nel panorama degli spazi espositivi milanesi.

Il bando prevede due fasi: la prima riguarda la presentazione di un concept generale per il progetto di un spazio espositivo di circa 600 metri quadrati (è gradita la partecipazione di gruppi formati da professionisti di diverse discipline, da quelle del progetto a quelle storiche e sociologiche).

Scadenza per la presentazione degli elaborati: 18 dicembre 2013.

Dalle idee presentate una giuria – composta da rappresentanti dei promotori, delle associazioni professionali interessate e da progettisti – selezionerà tre concept, i cui autori dovranno presentare un progetto più dettagliato.

Scadenza per la presentazione delle proposte: 18 aprile 2014
.

Il vincitore sarà incaricato della realizzazione del progetto.

La conclusione del concorso è prevista nel maggio 2014.

Il concorso è aperto a singoli progettisti residenti in Italia e a gruppi di progettisti in cui almeno uno sia residente in Italia. I progettisti partecipanti (nel caso della partecipazione di un gruppo, almeno il capogruppo), devono essere iscritti all’Ordine degli Architetti o degli Ingegneri, o iscritti alle associazioni di design ADI, AIAP, AIPI, IDEA.


Scarica il bando


ERRATA CORRIGE

iL TESTO DEL BANDO ORGINARIAMENTE SCARICABILE DA QUESTA PAGINA CONTENEVA DUE ERRORI MATERIALI, CHE QUI VENGONO CORRETTI:

P. 12
Punto 11.b. La frase iniziale è da sostituire con:

"Due tavole nel formato UNI A0 contenenti piante e sezioni in scala 1:100 [...]

P. 14
Il titolo del punto 15 è da sostituire con:

"15. LAVORI DI GIURIA DELLA SECONDA FASE"

Il testo del bando attualmente scaricabile è stato corretto.


Scarica i materiali di documentazione del concorso