News

“Armonia tra persone, società e ambiente”

Un concorso internazionale di design per il benessere sociale


C’è tempo fino al 28 maggio per presentare la candidatura alla quinta edizione del Seoul Design Award 2024, il concorso ideato nel 2018 con un programma condiviso da venti città del mondo e promosso dall'amministrazione della città metropolitana della capitale della Corea del Sud.

Il concorso ha per obiettivo la diffusione del design per migliorare la sostenibilità della vita nelle città e "l'armonia tra persone, società e ambiente". Un programma particolarmente attuale, che privilegia la dimensione sociale (nel progetto e e nella destinazione) del design come strumento di intervento per il benessere della comunità in ogni aspetto quotidiano: dall’abitare alla mobilità, dai microinterventi urbani agli oggetti per metterli in pratica. Quel che conta nei progetti in gara è l’accento sul rapporto tra vita pubblica e condivisione, creatività e innovazione, partecipazione e collaborazione, incidenza concreta sulla realtà e sostenibilità.

Le scorse edizioni hanno visto la partecipazione di progettisti di 62 paesi del mondo, tra cui anche numerosi designer italiani, che si sono particolarmente distinti: si sono classificati tra i finalisti nel 2019 con Adriana Ferri (A Community Start Up Process model for Social and Affordable Housing, per la Fondazione Housing Sociale) e con Fabrizio Barbiero (URBinclusion, per la Città di Torino), mentre l’edizione 2023 ha visto tra i finalisti il progetto Off Campus Nolo, del Desis Lab, Politecnico di Milano. Ma il miglior risultato è stato ottenuto nel 2020, quando il Grand Prize, il principale riconoscimento del concorso, è andato ad Andrea Bartoli e Francesco Lipari, per il progetto Countless Cities, per Farm Cultural Park. Una partecipazione di qualità da rafforzare, per contribuire sempre meglio alla diffusione nella cultura internazionale dei principi che guidano il miglior design italiano di oggi: progettare con gli oggetti le relazioni tra le persone.

Due le aree distinte del concorso: progetti di design di qualunque tipo (prodotto, design della comunicazione visiva, design digitale e multimediale, sistemi, servizi ed esperienze d'uso, design sociale, purché realizzati negli ultimi 5 anni) e ricerche sul metodo progettuale.

La partecipazione è gratuita e aperta a designer di qualunque nazionalità e urbanisti (questi ultimi solo con progetti in collaborazione con designer). In palio premi distinti per area di concorso e tipo di progetto, per un totale di 27 vincitori e un monte premi complessivo equivalente a poco meno di 100.000 euro. Gli elaborati vanno presentati entro le ore 22 italiane del 28 maggio 2024. La premiazione è annunciata per ottobre, e anche il trofeo che sarà consegnato ai vincitori ha una targa realizzata con materiali riciclati e tecnologie artigianali.


 

Il bando del concorso

Informazioni