News

Il Compasso d’Oro International Award a Expo 2025 Osaka

La collaborazione con il Padiglione Italia, che ospiterà la mostra


Una nuova edizione internazionale del Compasso d’Oro: in occasione della premiazione del 70° anniversario ADI ha annunciato per settembre il lancio del Compasso d’Oro International Award, in partnership con il Commissariato Generale per la partecipazione italiana a Expo 2025 Osaka.

A questa edizione del Compasso d’Oro Internazionale va il compito di presentare su un palcoscenico mondiale i principi di qualità del design e di responsabilità sociale che hanno consolidato in 70 anni di storia il valore del Compasso d’Oro, sviluppando attraverso il design il tema centrale dell’Expo 2025: Progettare la società futura per le nostre vite. L'iniziativa è stata presentata alla premiazione del XXVIII Compasso d'Oro con l’intervento di Elena Sgarbi, Commissario Aggiunto per l'Italia a Expo Osaka 2025.


Elena Sgarbi, Commissario Aggiunto per l'Italia a Expo Osaka 2025, con Luciano Galimberti, presidente ADI.

“Il compito che ADI si propone con questa edizione internazionale del Compasso d’Oro è duplice”, commenta il presidente ADI Luciano Galimberti. “L’obiettivo è la condivisione del metodo e dei valori del Made in Italy con il mondo, ma anche creare un’occasione di confronto, grazie alla partnership con il Padiglione Italia”.

Uno scopo che si realizzerà grazie alla collaborazione con il Commissariato Generale per l’Italia a Expo 2025 Osaka, che ospiterà nel Padiglione Italia la mostra dei vincitori del premio: “Il design è un elemento centrale del Made in Italy, una delle nostre eccellenze riconosciute nel mondo” spiega Mario Vattani, Commissario Generale. “Siamo orgogliosi di collaborare con ADI alla creazione di un’edizione speciale del Compasso d’Oro Internazionale rivolta a tutti i Paesi partecipanti all’Expo. Al Padiglione Italia ospiteremo la mostra dedicata ai finalisti e la premiazione dei vincitori. L’Italia diventa così il centro di un linguaggio universale di ingegno e creatività alla base del quale c’è il saper fare italiano”.


Mario Cucinella, progettista del Padiglione Italia a Expo 2025 Osaka, alla premiazione del XXVIII Compasso d'Oro.

La mostra sarà inaugurata il 5 settembre 2025 nello spazio progettato da Mario Cucinella, che ha reinterpretato la Città Ideale del Rinascimento con la piazza e il teatro quali luoghi simbolo della socializzazione e dell’incontro.

Il Padiglione Italia a Osaka 2025.


Il Padiglione Italia ospita sul tetto un giardino all’italiana, come una terrazza affacciata sul mare aperto, e sarà visibile dal Ring, la passeggiata circolare sospesa a 12 metri di altezza. Il tema del Padiglione Italia è L’Arte rigenera la vita, e si articola in tre sottotemi, cui le proposte progettuali per il Compasso d’Oro International Award dovranno rispondere:

  • Saving Lives: proteggere e salvare le vite degli individui. Questo sottotema può essere associato, ad esempio, a misure contro le malattie infettive attraverso il miglioramento della salute pubblica, garantendo la sicurezza attraverso iniziative di prevenzione e riduzione del rischio di calamità naturali o catastrofi globali e una coesistenza armoniosa con la natura.
  • Empowering Lives: arricchire la vita delle persone ed espandere il loro potenziale. I temi a questo correlati possono includere l'istruzione a distanza di alti standard qualitativi attraverso l'uso delle TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione); la promozione di uno stile di vita sano per garantire una maggiore longevità attraverso adeguati esercizio fisico e dieta e la massimizzazione del potenziale umano attraverso l'uso dell'IA e della robotica.
  • Connecting Lives: le vite individuali che si connettono per costruire comunità e arricchire la società. Questo sottotema può riguardare argomenti quali, ad esempio, il potere del partenariato e della co-creazione, le comunicazioni avanzate rese possibili dalle ICT e la progettazione di una società basata sui dati.

Le candidature al Compasso d’Oro International Award potranno essere presentate sul sito dedicato al concorso a partire dal prossimo settembre.