News

XXVII Compasso d’Oro: i vincitori

La mostra all’ADI Design Museum fino all'11 settembre


Sviluppo - sostenibile - responsabile: sono i tre concetti chiave che ADI indica come fondamentali per il design contemporaneo e che hanno guidato la selezione dei vincitori della XXVII edizione del Compasso d’Oro. "Il design italiano", ha sottolineato  il presidente ADI Luciano Galimberti, "va inteso come bacino di proposte e di soluzioni ai problemi del vivere, con tutti i limiti che una proposta può avere, ma anche con tutta la forza e il coraggio di chi prende posizione”. Erano presenti Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico; Stefano Bruno Galli, Assessore all’Autonomia e Cultura, e Guido Guidesi, Assessore allo Sviluppo economico, Regione Lombardia; Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura, Comune di Milano. Con il presidente Galimberti c'erano Umberto Cabini, presidente della  Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro, Antonella Andriani, vicepresidente ADI, Barbara Minetto, Vicepresidente di Fondazione ADI Collezione Compasso d'Oro. La premiazione e stata condotta da Adriana Cruciatti e Vincenzo Castellana, del Comitato Direttivo ADI.



La premiazione del XXVII Compasso d'Oro

20 Compassi d’Oro ad altrettanti prodotti sono stati consegnati il 20 giugno a designer e produttori nella piazza milanese intitolata al premio, cui si affaccia l’ADI Design Museum. A questi premi si sono aggiunti i Compassi d’Oro alla carriera, assegnati da una commissione congiunta formata da ADI e Fondazione ADI. Sono andati a 9 personalità italiane e 3 internazionali che sono importanti riferimenti per l’evoluzione del mondo del design e a 3 prodotti long seller, successi di design presenti sul mercato con una carriera ultradecennale. Oltre ai premi sono state assegnate 25 Menzioni d’onore a prodotti scelti per le loro qualità d’uso e di sostenibilità. Per la Targa Giovani, il riconoscimento riservato ai progetti elaborati da studenti nel corso della loro formazione, sono stati assegnati 3 Premi e 9 Attestati.

A questa edizione hanno partecipato 292 prodotti, preselezionati dagli ADI Design Index 2020 e 2021, e proposti a una giuria composta da Annachiara Sacchi (presidente), Mario Cucinella, Stefano Micelli, Cloe Piccoli e Mirko Zardini. Nella sua relazione la giuria “ha voluto porre l’accento sulla pluralità di percorsi con cui è possibile fornire risposte ai problemi fondamentali del nostro tempo. I premi assegnati hanno inteso sottolineare questa pluralità di direzioni mettendo in evidenza il contributo del progettista come snodo cruciale dei processi di innovazione”.

La mostra allestita all’ADI Design Museum, aperta fino all’11 settembre 2022, presenta al pubblico 221 prodotti di questa edizione del premio. “La sensibilità per le questioni ambientali e sociali è diventata una componente pressoché costante di ogni prodotto candidato”, ha concluso Umberto Cabini, presidente di Fondazione ADI, cui è affidata la Collezione storica del premio, di cui gli oggetti premiati entrano a far parte.

Il catalogo del XXVII Compasso d’Oro può essere acquistato online su questo sito.




 

XXVII Compasso d'Oro ADI: i premi